fbpx

SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE CON ORDINI SOPRA I 100€

Orizzonti d’acqua tra pittura e arti decorative. Galileo Chini e altri protagonisti del primo Novecento

25,00 

Catalogo della mostra Orizzonti d’acqua tra pittura e arti decorative. Galileo Chini e altri protagonisti del primo Novecento esposta al Palp di Pontedera dall’8 Dicembre 2018 al 28 Aprile 2019.

Per la mostra si è scelto un percorso tematico per risalire alle fasi salienti della complessa e articolata vicenda artistica di Galileo Chini: l’acqua infatti, e dunque la vita dell’acqua con i suoi simboli e rimandi, è stata un oggetto elaborato costantemente nel suo lungo e inteso percorso artistico.

ISBN: 978-88-8341-720-7 Categoria:

Descrizione

GUIDA AL PERCORSO DELLA MOSTRA

Nella prima sala l’incontro con la pittura di Galileo Chini è affidatoa quadri che inaugurano il Novecento e introducono agli esordi dell’artista sul piano internazionale.

La sala successiva, che si apre con un ritratto della moglie Elvira eseguito nel 1905 in una combinazione di atmosfere liberty e pennellate divise, accosta dipinti che appartengono al periodo del primo conflitto mondiale dove la tecnica divisionista resta il linguaggio più conforme ai temi del silenzio, della meditazione, del dolore.

Con la terza sala inizia la sequenza delle opere tutte ispirate dal soggetto acqua e che peraltro si intrecciano con la biografia di Galileo Chini, con i luoghi e le tappe delle sue esperienze più significative.

La sala successiva è dedicata ai paesaggi selezionati per i loro rimandi biografici, e infatti rappresentano luoghi e fiumi della vita di Galileo Chini.

Segue una sezione riservata ai soggetti acquatici che appartengono alla sintassi decorativa di Galileo Chini, vivace e versatile sperimentatore che sa fondere tecniche e esperienze sia nella pittura murale sia nella grafica e nel disegno, sia nella produzione di arte applicata.

Nella seconda sala dedicata all’Oriente si è inteso far emergere la sacralità della danza che l’artista ha esplorato in diverse versioni.

La sezione dedicata agli influssi della Secessione Viennese e del gusto jugendstil, di cui Chini è stato tra i maggiori interpreti in Italia.

La Sala dei rimandi secession introduce all’ampio spazio che conclude la mostra ed è riservato a quella sorta di “Giardino dei simboli” di cui si compone il repertorio decorativodell’artista.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.725 kg
Dimensioni 30 × 24 × 2 cm
Via Papa Giovanni XXIII, 54 0587 483270 marketing@bandecchievivaldi.com