SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE CON ORDINI SOPRA I 100€

Murales. Edizione aggiornata (2010)

20,00 

ISBN: 978-88-8341-325-4 Categoria:

Demetrio Piras

Demetrio Piras (nato a Silanus nel 1948, ufficiale in pensione dei Carabinieri) è autore di numerosi racconti e romanzi ambientati per lo più in contesti storici e sociali, quali sono le sue narrazioni risalenti all’epoca delle “Chiudende”, delle “Bardane” e dei “Sequestri di persona a scopo estorsivo” in Sardegna; sono sulla stessa linea la trilogia di romanzi che ha come sfondo l’Italia fascista e il libro L’INQUISITORE, che evoca l’attività di un frate domenicano della Santa Inquisizione mentre, nell’Alto Medioevo, si dedica al contrasto alle eresie. Sono romanzi e racconti che in definitiva mirano a infondere il valore della giustizia e il suo trionfo sul male, ivi compresi quelli elaborati assieme allo scrittore Giancarlo Nicoli, che prendono spunto più in generale da fatti realmente accaduti, spesso clamorosi. Ma negli scritti di Demetrio Piras non ci sono solo romanzi: c’è il libro NURAGHI, con numerose e suggestive immagini sulle antiche e misteriose costruzioni che popolano le campagne della Sardegna; c’è il libro MURALES, con 350 opere raccolte in 93 comuni dell’isola che raccontano il meglio del fenomeno muralistico sardo, dai suoi albori fino al 2010; e c’è il libro Chi ha ucciso Barbara Locci?, dove vengono riproposti i crimini pazzeschi compiuti dal 1968 al 1985 dal cosiddetto MOSTRO DI FIRENZE, con tutti i risvolti sociali che ne sono conseguiti.

Descrizione

242 Pagine

In copertina: murale di L.Pu

350 opere raccolte in 93 comuni della Sardegna che raccontano il meglio del fenomeno muralistico sardo, dai suoi albori fino al 2010.

È nella seconda metà del secolo scorso, nei primi anni del Settanta, che inizia nell’isola l’uso di affidare alle pareti esterne degli edifici i vari momenti della memoria collettiva con rappresentazioni pittoriche distribuite in un ampio ventaglio di linguaggi figurativi.

Un’esperienza unica che da San Sperate e Orgosolo si è diffusa a macchia d’olio fino a coinvolgere quasi tutti i comuni della Sardegna. Ne è nata una grande “pinacoteca” nella quale le scene di vita quotidiana si intrecciano con gli episodi salienti della storia locale, senza trascurare temi sociali e problemi che hanno investito le comunità sarde in quanto parte della realtà nazionale.

Un libro per conoscere meglio la Sardegna anche attraverso l’arte.

Via Papa Giovanni XXIII, 54 0587 483270 marketing@bandecchievivaldi.com