SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE CON ORDINI SOPRA I 100€

IO E FERNANDO. La storia di N.O.F.4 raccontata da Aldo Trafeli (ediz. speciale)

30,00 

Edizione speciale, formato cartonato.

“Ho trascorso 40 anni nel Manicomio di Volterra, molti dei quali al padiglione Ferri in qualità di infermiere. Qui ebbi l’occasione di conoscere il degente Fernando Nannetti (NOF4). Fin dai primi giorni dimostrò di gradire la mia compagnia, tanto è vero che mi raccontò quello che stava scrivendo e perché. In seguito ho potuto ritrascrivere tutto quanto grazie alla sua fiducia, anche perché molti si sono interessati al “libro della vita” che il Nannetti pazientemente ha scritto in tanti anni di segregazione.” – Aldo Trafeli.

Italia

Andrea Trafeli

Nasce a Volterra l' 8 marzo 1970; suo padre, Aldo Trafeli, lavorò per molti anni all'Ospedale Psichiatrico di Volterra, molti dei quali come infermiere. Andrea adesso è una guida turistica presso la miniera di rame a Montecatini Val di Cecina, è inoltre presidente della associazione "Graffio e parola" di Volterra grazie alla quale vengono organizzate molte visite quidate al manicomio.

Michele Quirici

Scrittore, editore (gestisce insieme a Valentina Filidei la Tagete edizioni) e grande conoscitore della storia e della cultura locale.

Descrizione

Pagine: 264

Questa edizione speciale cartonata è chiusa da un cinturino che sta a simboleggiare il cinturino del panciotto dei degenti del Manicomio di volterra, la cui fibbia venne utilizzata dal degente Fernando Nannetti per incidere il muro del padignone Ferri.

“Ho trascorso 40 anni nel Manicomio di Volterra – scrisse Aldo Trafeli in una lettera – molti dei quali al padiglione Ferri in qualità di infermiere. Qui ebbi l’occasione di conoscere il degente Fernando Nannetti (NOF4). fin dai primi giorni dimostrò di gradire la mia compagnia, tanto è vero che mi raccontò quello che stava scrivendo e perchè.” 

NOF4, come si era ribattezato Nannetti Oreste Fernando, nasce a Roma nel 1927 e a soli 21 anni, si macchia del reato di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Si aprirono per lui i cancelli dell’Ospedale Psichiatrico di Santa Maria della Pietà di Roma che lo “custodirà” fino al 1958.

Da quell’anno verrà trasferito alla sezione giudiziria del Manicomio di Volterra. Giorno dopo giorno inciderà il muro lungo tutto il perimetro del padiglione Ferri servendosi della fibbia del cinturino del suo panciotto. Il cosiddetto “muro della vita”.

Andrea e Michele si sono conosciuti in una fredda bmattinana volterrana e dopo essersi annusati, si sono subito piaciuti, o per meglio dire, piacevolmente sopportati. Insieme e con l’aiuto di Romina hanno iniziato a lavorare ad un sogno: realizzare una pubblicazione che raccontasse il mondo di Fernando Nannetti, narrato in presa diretta da Aldo Trafeli, padre di Andrea.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.650 kg
Dimensioni 16 × 2 × 25 cm
Via Papa Giovanni XXIII, 54 0587 483270 marketing@bandecchievivaldi.com