fbpx

SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE CON ORDINI SOPRA I 100€

Davide Balliano. L’attesa

15,00 

Davide Balliano
L’attesa

Il volume, pubblicato in occasione del quinto appuntamento del ciclo Duel promosso dal Museo Novecento di Firenze per creare nuove narrazioni intorno alle collezioni civiche, nasce dal dialogo tra l’opera di Davide Balliano e la scultura Susanna (1935 ca.) realizzata da Arturo Martini sul tema dell’attesa.

Le opere che Balliano schiera a duello con Martini, sollecitando un gioco di riflessioni e di rimandi interni, sono un corpus di lavori inediti, sette pitture e una scultura in acciaio specchiante. Insieme a questi, sono presenti una serie di fotografie che testimoniano tre azioni distinte del progetto Giving my back to the night I heard you lying to a giant: una riflessione sul mistero dell’attesa del sonno.

ISBN: 978-88-8341-803-7 Categoria:

Descrizione

“Credo di aver iniziato un po’ da questo: dalla visione del lavoro d’arte come testimonianza di un pensiero condivisibile”.

La ricerca di Davide Balliano (Torino, 1983) opera sulla sottile linea di demarcazione tra pittura e scultura, affrontando temi esistenziali come l’identità dell’uomo nell’età della tecnica e il suo rapporto con il sublime, attraverso un linguaggio austero e minimale di geometrie astratte in forte dialogo con l’architettura.

Attraverso una pratica che l’artista stesso definisce come monastica, austera e meditativa, i meticolosi dipinti di Balliano appaiono, ad un primo sguardo, ordinati e precisi. Tuttavia, un’osservazione più attenta rivela graffi e abrasioni che mostrano la superficie lignea sottostante gli strati di vernice, quasi come fosse la decadente facciata di abbondante intenzioni moderniste.

In aggiunta alle opere pittoriche, Davide Balliano è anche noto per i suoi lavori scultorei, in cui traduce il suo vocabolario visivo pittorico in oggetti tridimensionali, spesso realizzati in acciaio, ceramica o legno.

Originariamente di formazione fotografica, Balliano inizia a focalizzarsi sulla pittura e scultura nel 2006 durante il suo trasferimento a New York, dove attualmente vive e lavora.

Via Papa Giovanni XXIII, 54 0587 483270 marketing@bandecchievivaldi.com